#sararossatelliphotography

All rights reserved 

Like and follow!
Please reload

Tag
Please reload

Archive

January 15, 2018

Please reload

Posted

Venezia, the one

January 15, 2018

1/7
Please reload

Take a look around
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon

Fuori porta sul Lago d'Orta

July 27, 2017

1/14

 

 

Il sole splendente in un cielo saturo d'azzurro è la premessa perfetta per una gita fuori porta. Dove?

Questa volta la meta prescelta è il Lago d'Orta, a ovest del Lago Maggiore, tra le province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola.

Una giornata libera e poca voglia di imbottigliarsi nel traffico per ore, fotocamera alla mano e si va!

Orta San Giulio dista circa un'ora e quaranta minuti da Milano, più o meno il tempo di 25 canzoni. 

Presa la nota finale dell'ultimo brano in riproduzione, nel mio caso The Killers con "All these things that I've done", eccovi arrivati all'ingresso di Orta San Giulio.
Lasciatevi l'imponenza di Villa Crespi alle spalle e addentratevi tra i vicoli del paese, verso il lungolago. 


E' inevitabile scorgere sin da qui l'isola di San Giulio, la graziosa chicca del Lago d'Orta, facilmente raggiungibile in barca.

Una volta giunti al cuore del borgo sarete circondati da una sinfonia di colori per lo più caldi. Orta San Giulio, infatti, non è solo una meta di villeggiatura dal carattere spiccatamente romantico ma possiede anche un grande patrimonio artistico da non sottovalutare: la città vanta ben 20 cappelle affrescate dal Morazzone.

Un passo rilassato, un bel gelato in mano e occhi dappertutto perché anche le traverse delle vie del centro riservano viste spettacolari, sono varchi che spesso incorniciano il paesaggio come fossero cartoline. 
 

Insomma se sentite la necessità impellente di evadere dalla quotidianità, dal lavoro e dagli orizzonti metropolitani, il Lago d'Orta è il luogo giusto dove rifugiarsi e...se siete in coppia ancora meglio!



 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload